METEO
BORSA
21/07/2024 15:56
SPETTACOLO
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Golden Globe, trionfo per Oppenheimer e Poor Things

Inizia la stagione dei premi. A "Barbie" premio per gli incassi. Niente da fare per "Io, capitano" di Garrone. Succession e The Bear sono le migliori serie tv

Nella notte dei Golden Globe a Beverly Hills, i premi cinematografici di Hollywood assegnati da una giuria di giornalisti della stampa estera, rispettate le previsioni della vigilia: è stato "Oppenheimer" a primeggiare, ottenendo il premio come miglior film drammatico e il riconoscimento per il miglior regista assegnato a Christopher Nolan.

"Barbie" ha ricevuto il titolo di miglior film premiato al botteghino, ma la vera vittoria della serata è andata a "Poor Things" di Yorgos Lanthimos, che ha vinto come miglior commedia. Delusione per il film italiano "Io, Capitano" di Matteo Garrone, candidato come miglior film straniero ma sconfitto da "Anatomia di una caduta" della regista francese Justine Triet.

Altri vincitori sono Cillian Murphy come miglior attore in un film drammatico per "Oppenheimer", Emma Stone come miglior attrice in un film musicale o commedia per "Poor Things", e Lily Gladstone come miglior attrice in un film drammatico per "The Killers of the Flower Moon".

Nel panorama televisivo, la serie "The Bear" è stata premiata come miglior serie comica o musicale, mentre "Succession" di HBO ha ottenuto riconoscimenti per la miglior serie drammatica e gli attori protagonisti Kieran Culkin e Sarah Snook. La serata ha visto anche alcune delusioni, tra cui Taylor Swift che ha perso il premio per il miglior blockbuster a favore di un film diretto da Greta Gerwig.
08-01-2024

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy