METEO
BORSA
25/01/2021 12:15
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale

Roma, Ncc in piazza: caos-traffico in centro

Autisti a Piazza Venezia al grido di «vogliamo solo lavorare», hanno atteso anche il lungo serpentone di auto proveniente da Fiumicino. Diverse le linee bus deviate

Mattinata di traffico in tilt, in centro a Roma, dove a Piazza Venezia alcune centinaia di Ncc (noleggio con conducente) hanno manifestato al grido di «vogliamo solo lavorare». A causa della manifestazione in piazza Madonna di Loreto piazza Venezia e via Nazionale sono state chiuse al traffico. Le Linee per Termini sono state deviate sul Lungotevere Flaminio e Villa Borghese.

Gli autisti, hanno atteso anche il lungo serpentone di auto proveniente da Fiumicino che ha creato disagi anche sulla Cristoforo Colombo. A spiegare la motivazione della protesta è il presidente di Anitrav, Massimo Ferri in una nota: «Il Campidoglio ha approvato una delibera che vieta agli Ncc che hanno preso la licenza fuori Roma di lavorare nella Capitale, ma fino al 4 marzo, data in cui il Tar si esprimerà dopo il nostro ricorso, chiediamo che la delibera venga sospesa. Le Amministrazioni Pubbliche non possono e non devono continuare ad ignorare le regole dettate dalla Costituzione e dalle Normative Europee. Il Comune di Roma, attraverso una Delibera di Giunta, mette in atto un provvedimento che non solo va ad incidere ed interferire sul mercato dei servizi pubblici non di linea ma viola i principi sulla tutela della concorrenza. Questa Delibera, inoltre, oltrepassando ogni ragionevolezza, si scontra con la nostra Costituzione Italiana e con la stessa Legge Quadro per gli autoservizi pubblici non di linea. Se il Sindaco non ritira la Delibera 379 del 30 dicembre 2014, che entrerà in vigore domenica 1 marzo, siamo pronti a paralizzare la città di Roma«. Lo dichiara, in una nota, Mauro Ferri, Presidente A.N.I.Tra.V. Stando ai noleggiatori, sono a rischio 1000 posti di lavoro a Roma e 5000 nel Lazio.

27-02-2015

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy